Ministero della pubblica amministrazione

logo

  «Cities with stories» - Un ponte tra le culture -Un viaggio con l’opportunità di esplorare e scoprire i tesori della città di Palermo attraverso la tecnica dello “storytelling”: gli studenti della scuola secondaria di primo grado “A. Gramsci” di Palermo hanno avuto l’opportunità di partecipare al progetto “Cities with stories”, grazie ad un protocollo d’intesa con l’associazione no profit CEIPES, Centro Internazionale per la Promozione dell'Educazione e lo Sviluppo. I quattro finalisti selezionati, Aida Chiappara, Jacopo Conte, Flavia Infantino della classe I B e Flavio Schembri della classe terza della medesima sezione della scuola secondaria di primo grado “A.Gramsci”, sono stati invitati alla cerimonia di premiazione del suddetto concorso lo scorso 13 aprile. In particolare, Aida Chiappara e Flavio Schembri, guidati dalla docente di lettere Domenica Profita, hanno ricevuto un importante riconoscimento che ha permesso loro di compiere un indimenticabile viaggio ad Istanbul dove hanno soggiornato dal 22 al 25 Aprile: qui, oltre ad essere premiati per i loro lavori, i due giovani studenti hanno potuto ammirare le bellezze della città ed immergersi nell’incantevole atmosfera della capitale turca,vivendo un’esperienza indimenticabile. Una bella iniziativa quella del progetto “Cities With Stories”, progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europe Aid - Programma di sovvenzioni per il patrimonio culturale comune: conservazione e dialogo tra la Turchia e l'UE. Il tema è quello del “Cultural Heritage” e delle tecniche di storytelling applicate all’apprendimento. L'obiettivo principale di questo progetto è quello di rafforzare il dialogo tra la Turchia e l'Unione Europea attraverso le storie sul patrimonio culturale materiale ed immateriale costruite e raccontate dagli studenti attraverso le tecniche dello storytelling, creando così un ponte tra culture diverse e dando vita ad un momento di comprensione e dialogo culturale mediante la creatività delle giovani generazioni e incrementando l'insegnamento tra pari nell’ambito di un progetto di più ampio respiro volto a consolidare il dialogo tra Turchia ed Europa. Tutto ciò attraverso le narrazioni dei ragazzi e la valorizzazione del patrimonio culturale concreto e immateriale. “I due studenti del nostro istituto- racconta la Prof. Vincenza Caleca, Dirigente Scolastico della scuola secondaria di primo grado “A. Gramsci” di Palermo - hanno raccontato la storia e la cultura della città di Palermo esprimendo la propria creatività attraverso la tecnica dello storytelling. Siamo molto orgogliosi del successo riportato dai nostri alunni i quali hanno avuto l’occasione di ricevere il premio ad Istanbul nel corso di una serata dedicata alla premiazione finale che si è svolta in Turchia lo scorso 23 aprile in occasione del National Sovereignty e del Children’s Day 2022, iniziativa che ha permesso ai partecipanti di vivere una festa culturale dal vivo con spettacoli tradizionali e progetti didattici innovativi esposti negli stand delle scuole.” Aida - continua il Dirigente Scolastico - ha realizzato un video dal titolo “Il viaggio dei pupi”, in cui ha immaginato la fuga di tre pupi siciliani famosissimi, Angelica, Rinaldo e Ferrau’ i quali, stanchi di lavorare sulla scena, decidono di evadere dallo spettacolo e di andare alla ricerca delle bellezze della città di Palermo, che fino ad allora avevano solo rappresentato senza conoscerla veramente. Ed ecco vederli aggirare tra le tradizioni e le meraviglie della nostra città; la storia, l’arte, la cultura, i piatti tipici… Palazzo dei Normanni, la Cattedrale, il Teatro Massimo, il pane con la milza, le arancine.” “Nel suo lavoro “Musica rispolverata” invece, l’altro studente premiato, Flavio Schembri, attraverso tre personaggi inventati, ha raccontato la musica folcloristica in Sicilia. I tre protagonisti della storia sono Flicorno, Friscalettu e Marranzanu: la vicenda è ambientata a Palermo il 22 Novembre 2060, giorno della festa di santa Cecilia (santa protettrice dei musicisti). I tre amici parteciperanno ad un evento in cui si rispolvererà la musica folcloristica siciliana e lì ricorderanno i bei momenti vissuti da piccoli, quando suonavano nelle bande musicali e nei gruppi folcloristici.” “Nel video che Flavio ha realizzato, il giovante studente – conclude la prof.ssa Caleca – ha anche inserito brani appartenenti ai generi musicali di cui parla nella storia (marce sinfoniche e canzoni siciliane)”.

 

Guarda il video di Irene Scliffò 1B 

Guarda il video di Jacopo Conte 1B 

Guarda il video di Flavio Calogero Schembri 3B

Guarda il video di Flavia Infantino 1B

Guarda il video di Aida Chiappara 1B

 

In primo piano

URP

SCUOLA MEDIA STATALE "Antonio Gramsci"
VIA G. LA LOGGIA, 214 PALERMO C.a.p. 90129 ( PA ) - IT
Tel: 0916572226
PEO: pamm041005@istruzione.it
PEC: pamm041005@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. pamm041005
Cod. Fisc. 80019240821
Fatt. Elett. UFNFQJ